"La grande bellezza" (The Great Beauty ) di Paolo Sorrentino, già presentato in competition a Cannes, è ora anche sugli schermi di Rio de Janeiro in questi giorni al Festival. Il regista di This Must Be the Place (2011), il suo primo lungometraggio in lingua ingkese, è intervenuto alla proiezione di gala all'Estação Rio 1 nel corso della quale la giornalista Mariangiola Castrovilli è riuscita ad "agganciarlo" scambiando brevi ma simpaticissime battute.
Il film interpretato da Toni Servillo, Carlo Verdone e Sabrina Ferilli è stato scelto dall'Italia per concorrere all'Oscar come miglior film straniero. Paolo Sorrentino è a Rio anche per dare il suo contributo per il prossimo film Cities of Love franchise, "Rio, Eu te Amo" composto da 10 episodi creati da altrettanti registi provenienti da tutto il mondo. La trama di ogni segmento del film si concentra su un incontro d'amore ognuno ambientato in un quartiere di Rio.


- IL FILM -
Dame aristocratiche, nuovi ricchi, politici, criminali su vasta scala, attori, nobili decadenti, artisti e intellettuali, il tutto sotto il controllo di un solo personaggio, il sessantacinquenne, giornalista e scrittore Jep Gambardella. Nel suo ritorno in Italia, Paolo Sorrentino, si astiene dal fare riferimento direttamente a registi, ma rende omaggio al grande cinema italiano di Scola, Fellini, Ferreri e Monicelli. Un film su Roma, i suoi abitanti, i suoi pericoli e le avventure intellettuali che non ci portano da nessuna parte.


Mariangiola Rio Oltre 
 



 

Last Updated (Wednesday, 23 October 2013 10:03)