eventi-partnersNell'ambito del Progetto EMAP (European Music Archaeology Project) si è svolto a Tarquinia presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale il secondo meeting del Workshop of Dionysus, un incontro-conferenza-concerto con antichi strumenti a fiato ricostruiti dal Team Auloi/Tibiae nel quadro di un programma scientifico ed artistico a carattere europeo. Il progetto EMAP si propone infatti di ricostruire il patrimonio strumentale musicale dell'antica Europa, per un arco cronologico che parte dal 40.000 a.C fino ai secoli dell'epoca classica. Prodotti finali del progetto saranno 120 copie di antichi strumenti musicali, realizzazioni virtuali degli stessi e dei reperti archeologici che li raffigurano, dei paesaggi sonori, registrazioni acustiche, scansioni tridimensionali. L'EMAP mette in rete archeologi, musicologi, musicisti e artigiani costruttori di strumenti, per recuperare quindi le antiche tecniche di costruzione degli stessi.

L'intero programma confluirà in una grande mostra multimediale itinerante che nel 2018 sarà ospitata anche a Roma. Il Progetto europeo Emap, è coordinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia e vede partecipazione di 10 importanti istituzione di sette nazioni del vecchio continente e anche collaborazioni di livello internazionale: insieme al Comune di Tarquinia, Cyprus Institute (CyI) CY (Science and Technology in Archaeological Research Center - STARC), Deutsches Archäologisches Institut (DAI) DE (Orient-Abteilung), Musik i Syd AB Skåne Kronoberg (MiS) SV, Österreichische Akademie der Wissenschaften (ÖAW) AT (Institut für Kulturgeschichte der Antike), Royal Conservatoire of Scotland (RCS) UK, Regione Lazio IT (Assessorato Cultura, Sport, Politiche Giovanili e Turismo), University of Huddersfield UK (Music, Humanities and Media), Università degli Studi della Tuscia (UniTus) IT (Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali - DISBEC), Universidad de Valladolid (UVa) ES (Departamento de H. y CC de la Musica).

Workshop of DionysusNel filmato che vi proponiamo la presentazione dei protagonisti e di partecipanti a questo progetto di Archeomusicologia che consentirà di recuperare uno dei patrimoni culturali più importanti di Europa grazie alla collaborazione di personaggi, tecnici, studiosi e musicisti legati da un'unica e singolare e straordinaria passione: Emiliano Li Castro (EMAP - artistic director), Barnaby Brown (University of Cambridge), Stefan Hagel (Austrian Academy of Science), Cristina Majnero e Roberto Stanco di Ludi Scænici, Abraham Elías López (Popular Art Museum, María Teresa Pomar - University of Colima, México - Music research departament), Jayme Kurland (Museum of Fine Arts, Boston -curatorial research fellow in musical instruments department), Bo Lawergren (Hunter College of the City University of New York - Professor Emeritus of Physics ), Chrestos Terzes (DARIAH - GR Project, Academy of Athens), Jeffrey Tribe, Sylvain Perrot (Ecole française d'Athènes -Membre scientifique). Adje Both (EMAP - exhibition curator), Olga Sutkowska (Berlin University of the Arts - EMAP - chair of the auloi/tibiae team), Carlo Sanetti (Università di Roma Tor Vergata (M.A. in Classical Philology).




EMAP - European Music Archaeology Project
 


 

Last Updated (Tuesday, 11 November 2014 23:03)